Dall’aspetto originale e dal sapore sorprendente, la pasta con il Nero di Seppia è senz’altro uno dei primi più apprezzati tra siciliani. Questo piatto è diffusissimo tra le zone costiere siciliane, dove i pescatori cercano di non buttare via nulla della seppia e le massaie hanno creato ricette capaci di esaltare al massimo il gusto del Nero della Seppia. Se non avete mai provato questa ricetta, tranquilli, vi spieghiamo noi tutto passo passo.

Ingredienti per 4 persone:
600 gr di spaghetti
500 gr di pomodori maturi o pelati
2 seppie di media grandezza
1 spicchio di aglio
1 bicchiere di vino bianco
1 cipolla bianca di Giarratana
Sale
Pepe
Olio extra vergine di olive siciliano

Preparazione: circa 1 e 45’ minuti circa
Esecuzione: media
Impegno economico: alto

Pulite bene le seppie, badando a non rompere il sacchetto contenente il nero (che metterete da parte), e tagliatele a striscioline finissime. Soffriggete in un tegame dell’olio extravergine d’oliva, l’aglio intero e aggiungete il pomodoro spellato senza semi. Appena si sarà appassito aprite con attenzione il sacchetto del nero di seppia facendo scolare il suo contenuto nel tegame. Aggiungete le seppie, rimescolate bene e sfumate con del vino bianco. Allungare il sugo con un bicchiere di acqua, abbassare la fiamma o lasciare cuocere per mezz’ora circa. Lessate gli spaghetti al dente e condite nella zuppiera con la salsa nera.
Un primo che sa si sole, di mare e soprattutto di vacanze. Assolutamente da provare.